Connect with us

Calcio

Dybala: la “Joya” tra presente e futuro

Dybala-bacia-coppa

L’attaccante argentino della Juventus, a seguito di un evento commerciale, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti. Paulo ha svariato su più temi, partendo dalla sua stagione, non proprio esaltante, fino alla questione allenatore che tanto sta infiammando i media in questi giorni.

Come anticipato, non è stata una stagione memorabile per Dybala, che però ha precisato che gli obiettivi di gruppo sono stati raggiunti e che tutto sommato si ritiene soddisfatto del lavoro svolto e dei risultati ottenuti. Alla domanda riguardo una sua possibile partenza, alimentata da alcune dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni dal fratello Gustavo, ha risposto in modo fermo: “Ho parlato con la società, con Paratici, che sa quello che penso e quello che io voglio fare l’anno prossimo, ovvero continuare a giocare nella Juventus.”

A proposito del nuovo allenatore: “Ancora neanche la società sa chi ci sarà ma speriamo che sia un allenatore forte in grado di farci vincere tutto.” Ha parlato anche dell’addio di Allegri, unico allenatore che ha avuto nella sua avventura bianconera: “L’ho ringraziato, siamo tutti molto grati per quello che ha fatto per noi e gli auguriamo il meglio.”

Ha aggiunto poi parlando sempre del nuovo allenatore: “Ora che tipo di allenatore vorrei? La cosa più importante è sempre vincere, lo dice la società e lo dicono i miei compagni. Ovviamente i tifosi vogliono vedere un bel calcio, nel calcio moderno ormai si gioca un bel calcio e ci sono tanti allenatori che lo sanno fare. Poi sta alla società scegliere, non a me”.

Comments
Advertisement

Facebook

Advertisement

vuoi ricevere gli articoli per email?

More in Calcio