Connect with us

Calcio

Molti big ancora a secco: chi sarà il capocannoniere quest’anno?

Dopo le prime giornate di Serie A, il profilo del capocannoniere di quest’anno è ancora molto misterioso. I grandi bomber non hanno ancora messo la palla in rete mentre altri stanno già facendo concorrenza.

Prendiamo, per esempio, le quote per il capocannoniere della Serie A messe a disposizione dal book Bet365 e analizziamo quelle più interessanti o da evitare.

Cristiano Ronaldo @1,72: molti si aspettavano un inizio completamente diverso dal fenomeno portoghese, altri probabilmente staranno gongolando ricordando vecchie discussioni del tipo ‘Ah, se Messi e Ronaldo venissero in Italia, altro che 50 gol a campionato!’. Non ci esprimiamo ancora su Cr7 ma per quanto ci riguarda ovviamente Ronaldo farà molti gol. Purtroppo per vari motivi la media spagnola è da dimenticare. Considerando che nella Juve sono stati pochi gli attaccanti in grado di segnare gol a valanga, considerando la sua posizione in campo e la quota molto bassa, per ora, meglio lasciar stare.

Mauro Icardi @7,00: ha iniziato molto male anche lui, complice anche in infortunio ieri prima della partita contro il Bologna. Sicuramente si riprenderà e c’è da vedere se con Nainggolan e Politano, i gol si distribuiranno o sarà lui a segnarne a raffica. Di certo a quota 7 ci sta provarlo, è pur sempre una delle poche certezze del nostro campionato.

Ciro Immobile @11: la Lazio gioca bene come lo scorso anno ma non sarà facile ripetersi alla stesso modo per tutta la stagione. Ciro non è uno che si arrende facilmente e potrebbe trascinare i biancocelesti a suon di gol. L’unico fattore proibitivo è la squadra nel suo complesso, potrebbe penalizzarlo come qualche suo collega e partire in svantaggio rispetto agli altri bomber nonostante abbia già segnato un gol ad oggi.

Gonzalo Higuain @11: probabilmente la quota che ci ingolosisce di più. El Pipita sembra essere un lontano parente dell’attaccante bianconero e sembra essere tornato molto più in forma. Anche a lui manca il gol (uno annullato) ma le prestazioni ci sono (vedi contro la Roma). Nonostante il Milan non sia del tutto affidabile, potrebbe però, a differenza degli anni passati (vedi Kalinic), aver trovato finalmente il suo bomber. A questa quota non è di certo da skippare.

Edin Dzeko @13: il bosniaco per ora ha totalmente deluso ma per un attaccante della sua stazza ci vuole più tempo per raggiungere la forma migliore. Nonostante ciò due anni fa, quando raggiunse quota 29 gol, era affiancato da Salah e Perotti (nel suo momento migliore) e quel tridente era davvero fenomenale. Non credo che il romanista abbia nelle corde quei gol sia per la squadra e sia per l’età che in ogni caso avanza per tutti.

Arkadiusz Milik @21: ultimo ma non per importanza, il centravanti polacco del Napoli sembra essere tornato. In generale la punta della squadra partenopea ha sempre segnato molto (Cavani, Higuain, Mertens) e se Milik riesce a giocare almeno l’85% delle partite di campionato potrebbe essere un ottimo concorrente per la classifica marcatori. Una scommessa rischiosa che vale comunque il gioco, da provare assolutamente.

Comments

Prodotti

Advertisement

Facebook

Advertisement

vuoi ricevere gli articoli per email?

More in Calcio